Numero 2 -


Il contratto di avvalimento resta comunque valido anche se solo determinabile dal contenuto generale dell’atto

Non c’è nullità del contratto di avvalimento se una parte dell'oggetto del contratto, pur non essendo puntualmente determinata, è tuttavia individuabile dal tenore complessivo del documento. Lo ha stabilito il Consiglio di Stato con l’adunanza n. 23 del 4 novembre 2016.

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader