Numero 3 -


Le sanzioni disciplinari nel pubblico impiego dopo la riforma Madia

L'ANALISI DELLA DECISIONE Ante privatizzazione il potere disciplinare, strettamente correlato a quello gestionale e di organizzazione, era inteso come espressione del potere di "supremazia speciale" della Pubblica Amministrazione - cui corrispondeva una posizione di "soggezione speciale" del suo dipendente – che si sostanziava nella particolare discrezionalità di individuare il nucleo precettivo violato, stante l'evanescenza dei contorni identificativi degli obblighi del lavoratore dettati dal d.P.R. 10 gennaio 1957, n. 3; con la cd. privatizzazione esso – muovendo dall'assunto...

a cura di Paola Cosmai
Dirigente Avvocato SSN

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader