Numero 24 -


L’occupazione temporanea non soggetta all’esproprio è legittima anche se comporta la demolizione di edifici esistenti

In presenza dei presupposti previsti dall'articolo 49 del Dpr n. 327 del 2001, l'occupazione temporanea non preordinata all'esproprio può legittimamente avvenire anche se essa sia destinata a comportare la demolizione, e quindi la perdita definitiva, di manufatti edificati sull'area. Lo dice il Consiglio di Stato con la sentenza n. 2874 del 2018.

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader