Numero 28 -


Se l’opera non è finita sufficiente valutare l’“avanzamento”

Il Consiglio di Stato ha fornito chiarimenti sui termini per impugnare il titolo edilizio. Il nodo da sciogliere era legato alla decorrenza dei tempi decadenziali che per l’appunto è stata fatta coincidere con l’ultimazione dei lavori. In caso l’opera non sia ancora terminata si tiene conto del grado di sviluppo dei lavori stessi.

Davide Ponte

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader