Numero 3 -


Proiezione di opere cinematografiche contrarie al buon costume: la valutazione del giudice amministrativo

L'ANALISI DELLA DECISIONE In materia di controversie aventi ad oggetto provvedimenti di nulla-osta alla proiezione in pubblico di un film, ai sensi dell'articolo 8, ultimo comma, della Legge 21 aprile 1962 n. 161, il giudice amministrativo è chiamato a svolgere un'operazione interpretativa e non creativa volta ad individuare il canone di giudizio del comune sentire del tempo, secondo il criterio del buon padre di famiglia e facendosi quindi portatore dei valori espressi dal corpo sociale. In tali casi, la giurisdizione di merito si basa su oggetti e canoni ermeneutici diversi da quelli che...

a cura di Camilla Insardà
Avvocato

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader