Numero 4 -


Improcedibilità della domanda risarcitoria per sopravvenuta carenza di interesse

L'ANALISI DELLA DECISIONE È improcedibile, per sopravvenuta carenza di interesse, la domanda risarcitoria formulata tout court qualora sopravvenga una situazione di fatto o di diritto che muti radicalmente la situazione esistente al momento della proposizione del ricorso e che renda in maniera certa e definitiva l’inutilità della sentenza in relazione alla domanda azionata. In tale ipotesi, infatti, la parte non può limitarsi a manifestare il proprio interesse ai fini risarcitori, avendo l’onere, nel caso di sopravvenienze che rendano inutile l’annullamento, di depositare...

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader