Numero 25 -


Bocciata ogni forma di trattamento discriminatorio

Il Tar ha correttamente tratto le coordinate ermeneutiche entro cui calare la fattispecie in esame, reputando il diritto alla unità familiare, e dunque alla sua ricomposizione, quale indefettibile prerogativa dell’individuo che in quella fondamentale «formazione sociale» costituita dalla famiglia esplica irremissibilmente la propria personalità.

Rocco Vampa

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader