Numero 42 -


L'immobile concesso in comodato per la famiglia torna al proprietario se dimostra di averne bisogno

Con la sentenza 20448/2014 le sezioni Unite della Cassazione tornano a occuparsi degli effetti dell'assegnazione della casa familiare, disposta in sede di separazione o di divorzio, quando in costanza di convivenza il godimento della stessa sia avvenuto in forza di un contratto di comodato senza determinazione di durata, stipulato tra un terzo e il coniuge non assegnatario

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader