Numero 5 -


Contratti: il significato attribuito alla clausola ambigua diventa «intenzione comune» se l’altro presta acquiescenza

Nell’interpretazione di un contratto, se una delle parti manifesta la volontà di attribuire un certo significato a una clausola ambigua, e l’altra presta acquiescenza, l’interpretazione dell’accordo secondo buona fede impone di ritenere quella interpretazione coerente con la comune volontà delle parti.

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader