Numero 5 -


Sì all’appello incidentale tardivo del soggetto danneggiante se il massimale assicurato rischia di risultare incapiente

Quando la vittima di un fatto illecito chiede in appello un risarcimento più cospicuo di quello riconosciutogli in primo grado espone il danneggiante al rischio di dover pagare se il massimale assicurato dovesse risultare incapiente. Ne consegue, pertanto, che, al fine di scongiurare questa eventualità, l’assicurato è legittimato a proporre appello incidentale tardivo autonomo anche nei confronti di capi della sentenza non impugnati con l’appello principale.

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader