Numero 7 -


Il soggetto escluso non va computato ai fini del quorum

L’invio di una diffida a effettuare il versamento dei conferimenti dovuti, operata dall’organo di gestione della società, rappresenta un atto ulteriore che non vale a costituire in mora il debitore, ma soltanto a consentire agli amministratori di procedere alla vendita in danno della quota del socio moroso.

Paolo Pirruccio

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader