Numero 18 -


Il coniuge divorziato perde per sempre l’assegno se instaura una convivenza che dà luogo a una famiglia di fatto

La stabile convivenza, tale da dare luogo a una vera a propria famiglia di fatto, da parte della moglie, separata e poi divorziata, con un altro uomo esclude il sorgere, in favore di questa, del diritto a un assegno di divorzio a carico del marito anche nell’eventualità nelle more del giudizio di divorzio venga meno l’apporto economico del convivente.

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader