Numero 38 -


La riforma apre all’assegnazione forzata immobiliare

L’istanza di assegnazione non può essere ammissibilmente presentata per un valore inferiore al prezzo base della vendita del bene. Questa circostanza impedisce che il creditore possa approfittare della propria condizione di forza nei confronti del debitore esecutato a discapito degli interessi dello stesso.

Giuseppe Finocchiaro

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader