Numero 42 -


Necessario bilanciare le reciproche violazioni contrattuali

Non appare corretto giungere alla conclusione cui la stessa Corte era approdata negli anni ’70 e ’80, ovvero ritenere che l’inadempimento dell’obbligazione presidiata da quella clausola sia divenuto, tutto a un tratto, irrilevante, perdendo quella importanza nell’economia del contratto e nell’equilibro sinallagmatico che le stesse parti le avevano conferito.

Paolo Pirruccio

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader