Numero 1 -


Nei procedimenti in materia di responsabilità genitoriale cade l’obbligo di convocazione quando l’affidatario è un ente

L’articolo 5, comma 1, ultimo periodo, della legge n. 184 del 1983 (come sostituito dall’articolo 2 della legge n. 173 del 2015) secondo cui l'affidatario o l'eventuale famiglia collocataria devono essere convocati, a pena di nullità, nei procedimenti civili in materia di responsabilità genitoriale, di affidamento e di adottabilità relativi al minore affidato e hanno facoltà di presentare memorie scritte nell'interesse del minore, non trova applicazione nella eventualità l’affidatario sia non una persona fisica, ma un ente e collocataria una comunità.

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader