Numero 4 -


L’ex moglie straniera conserva il cognome del marito se il matrimonio è stato celebrato all’estero

Nel caso di cessazione degli effetti civili di un matrimonio contratto all’estero tra una cittadina straniera e un italiano sussiste il diritto della moglie di continuare a utilizzare il cognome del marito - acquisito, con il consenso di quest’ultimo, al momento dell’assunzione del vincolo e sostituito a quello di nascita - sulla base dei criteri di collegamento indicati dalla Convenzione di Monaco del 5 settembre 1980, resa esecutiva in Italia con la legge n. 950 del 1984, per la quale i cognomi e i nomi di una persona vengono determinati dalla legge dello Stato di cui è...

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader