Numero 2 -


Se il candidato a Sindaco sottoscrive un Codice di comportamento....

L'ANALISI DELLA DECISIONE Alla vigilia del voto amministrativo del 2016, tutti i candidati nelle liste del Movimento 5 Stelle hanno sottoscritto un “codice di comportamento” del quale si è molto discusso. Il contratto prevede una forte intromissione dei vertici del M5s nelle scelte politiche e amministrative nonché nelle nomine degli amministratori eletti nelle proprie liste, prevedendo una consistente sanzione pecuniaria in caso di sua violazione e conseguente danno di immagine del movimento.

di Nicola Ciconte
Avvocato

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader