Numero 14 -


Il risarcimento “iure proprio” ai congiunti della vittima ridotto in base alla percentuale di colpa della persona deceduta

Il risarcimento del danno patito iure proprio dai congiunti della persona deceduta in un sinistro stradale per colpa altrui deve essere ridotto in misura corrispondente alla percentuale di contributo causale all'evento dannoso ascrivibile al comportamento della vittima.

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader