Numero 4 -


Danno non patrimoniale: prova presuntiva e massime di esperienza comune

L’ANALISI DELLA DECISIONE Nell’ipotesi di morte del congiunto (nello specifico, il padre) si verifica una sofferenza morale per i parenti del defunto, la cui morte dunque ha inevitabili ripercussioni negative sul valore-uomo, che possono manifestarsi attraverso la sofferenza morale, transeunte o durevole, nella perdita dell'integrità psico-fisica, nell'alterazione dello stile di vita, nella perdita di attività in cui prima dell'illecito si manifestava la personalità del danneggiato e che è il soggetto che chiede il risarcimento ad essere gravato dell'onere di dimostrare il...

di Francesco Palumbo
Avvocato

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader