Numero 5 -


Tasso soglia e di mora nei mutui

L’ANALISI DELLA DECISIONE Con la sentenza n. 1354 emessa il 29 novembre 2016 la Prima Sezione Civile del Tribunale di Varese ha affermato che la mancata precisazione dell’Indicatore Sintetico di Costo (ISC) da un contratto di mutuo bancario sottoscritto prima del 2003 non determina nessuna violazione del Decreto Legislativo 1° settembre 1993, n. 385, “Testo unico delle leggi in materia bancaria e creditizia” (TUB), qualora il contratto indichi i criteri necessari per il calcolo del tasso di interesse e degli altri connessi costi contrattuali.

di Angelo Paletta

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader