Numero 22 -


L’elevata probabilità è idonea a integrare il nesso causale

La malattia professionale è una patologia la cui causa agisce lentamente e progressivamente sull’organismo. Per il suo riconoscimento non basta l’occasione di lavoro come per gli infortuni, cioè un rapporto anche mediato o indiretto con il rischio lavorativo, ma deve esistere un nesso causale, o concausale, diretto tra il rischio professionale e l’infermità.

Francesco Ciampi

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader