Numero 43 -


Responsabile l’Asl se il medico dipendente commette abusi sessuali all’interno dell’ospedale

Sussiste la responsabilità ex articolo 2049 del Cc del datore di lavoro, nello specifico l'azienda sanitaria locale, se il medico dipendente, nell'ambito della struttura sanitaria e nello svolgimento dell'incarico affidatogli, commette degli abusi sessuali sui pazienti. Lo ha chiarito la Cassazione con la sentenza n. 22058 del 22 settembre 2017.

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader