Numero 8 -


Il consenso informato coinvolge paziente, sanitari e familiari

Il consenso informato diventa a strumento indefettibile per la pratica di ogni trattamento sanitario: il paziente ha diritto a rifiutare la cura, anche se ciò può condurlo a morte certa. La nuova normativa non incide però sulla eutanasia attiva ossia sulla condotta del terzo che provochi la morte del malato su suo consenso: si resta nell'area del penalmente rilevante.

Giuseppe Buffone

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader