Numero 19 -


È il singolo giudice che deve quantificare il danno morale non collegato alla salute

Sul danno morale torna a parlare la Cassazione con la sentenza 7513/2018. Due i principi: nel caso di danno alla salute a seguito di un incidente stradale, il risarcimento corrispondente a un determinato grado di invalidità riconosciuta, ricomprende già la menomazione degli aspetti «dinamico relazionali» ; spetta al di giudice di merito determinare il grado afflizione del danno per arrivare a una sua equa quantificazione.

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader