Numero 5 -


Il genitore è responsabile ex art. 2048 c.c. se il figlio finge di aver subito atti di bullismo

L'ANALISI DELLA DECISIONE Riconosciuto il risarcimento del danno patrimoniale, nonché del danno non patrimoniale patito a chi è stato ingiustamente accusato di aver posto in essere atti di bullismo. L'affermazione della responsabilità genitoriale ex art. 2048 c.c. viene fondata su una duplice presunzione di colpa di natura specifica - c.d. culpa in vigilando e culpa in educando - la quale non consisterebbe tanto nel non aver impedito il verificarsi del fatto ma in una condotta anteriore alla commissione dell'illecito, consistente nella violazione dei doveri inderogabili posti a carico dei...

di Marco Proietti e Simone Chiavolini
Avvocati

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader