Numero 22 -


Supera il vaglio costituzionale l’indennizzo in denaro del datore che non reintegra al suo posto il lavoratore licenziato

Con la sentenza n. 86 del 2016, la Corte costituzionale salva la norma sul risarcimento del datore che non reintegra il lavoratore licenziato, dichiarando non fondata la questione di legittimità dell’articolo 18, quarto comma, della legge 20 maggio 1970 n. 30, come sostituito dall’articolo 1, comma 42, lettera b) , della legge 28 giugno 2012 n. 92.

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Scopri subito le offerte a te riservate

Acquista

Sei già in possesso di username e password?

loader