Numero 40 -


Sindaci “colpevoli” se non hanno operato per evitare l’illecito

Il dies a quo della prescrizione, dunque, non può non decorrere che dalla data di emersione della perdita nel bilancio e questa conclusione è avvalorata nello specifico dalla mala gestio degli amministratori che, nella redazione e approvazione dei bilanci anteriori a quello da cui è nata la contestazione, hanno occultato delle passività.

Mario Piselli

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader