Numero 41 -


Abuso del processo: serve solo la condotta pretestuosa e non il dolo o la colpa grave per applicare la sanzione

La Cassazione con l’ordinanza 21943/2018 si è occupata di una questione relativa a un decreto ingiuntivo e dell’applicazione della particolare ipotesi di responsabilità aggravata prevista dall’articolo 96, comma 3, del Cpc: in caso di abuso del processo serve solo la condotta pretestuosa e non il dolo e la colpa grave per applicare la sanzione.

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader