Numero 15 -


Equa riparazione: la mancanza dell’istanza di prelievo non preclude l’indennizzo previsto dalla legge Pinto

La sanzione di improponibilità della domanda di indennizzo ex lege Pinto per mancata presentazione dell’istanza di prelievo non è in sintonia né con l’obiettivo del contenimento della durata del processo né con quello indennitario per il caso di sua eccessiva durata. Ne va quindi dichiarata l’illegittimità costituzionale per contrasto con l’articolo 117 della Costituzione e la disciplina Cedu. Lo ha stabilito la Cassazione con la sentenza 34/2019.

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader