Numero 16 -


Farmaci: esclusa la responsabilità da “effetti collaterali indesiderati” se ci sono sperimentazioni e più segnalazioni al consumatore

Ai fini della prova liberatoria dalla responsabilità per i danni alla persona derivanti dai cosiddetti "effetti collaterali indesiderati" dei farmaci, consistente nell'aver «adottato tutte le misure idonee a evitare il danno», occorre valutare, da un lato, la rigorosa osservanza di tutte le sperimentazioni e i protocolli previsti dalla legge prima della produzione e commercializzazione del farmaco e, dall'altro lato, l'adeguatezza della segnalazione al consumatore dell'effetto indesiderato, fermo restando che l'impresa farmaceutica deve svolgere una costante opera di monitoraggio...

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader