Numero 42 -


La Corte esamina le diverse teorie sul nesso di causalità

Il punto saliente sul quale l’ordinanza chiede lumi alle sezioni Unite, non è quello che attiene al rapporto contrattuale della riscossione degli assegni, bensì alle Poste Italiane quale vettore degli assegni, o meglio al comportamento di chi si sia avvalso del servizio postale per l’invio dei titoli di credito, cioè della vittima del raggiro.

Eugenio Sacchettini

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader