Giochi e scommesse: legittimo indire nuove gare per concessioni di durata minore rispetto al passato

La Corte di giustizia dell’Unione europea torna a promuovere il sistema italiano di raccolta e gestione delle scommesse, quale da ultimo parzialmente modificato dalle norme introdotte con il decreto legge n. 16 del 2012, convertito dalla legge n. 44 del 2012, soprattutto con riferimento alle modalità con le quali questa novella ha stabilito di organizzare la nuova gara per l’affidamento delle concessioni pubbliche

Antonino Masaracchia

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader