Responsabilità civile auto: la legge applicabile si determina in relazione al luogo dell’incidente

Con la sentenza relativa alla causa C-350/14, la Corte ha dichiarato che bisogna interpretare il regolamento Roma II nel senso che il luogo del danno diretto costituirà il criterio di collegamento rilevante per la determinazione della legge applicabile, indipendentemente dalle conseguenze indirette. Nella specie, il danno diretto, inteso come primario, costituito dalle ferite che hanno condotto alla morte la figlia del signor Lazar, si è prodotto in Italia. La legge italiana, dunque, è quella applicabile anche in relazione ai danni subìti dai parenti della vittima del sinistro.

Marina Castellaneta

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader