Se il debitore è contumace via libera al titolo esecutivo della decisione giudiziaria ma nel rispetto del diritto di difesa

L'obiettivo è semplificare l'esecuzione rapida dei crediti non contestati attraverso lo strumento del titolo esecutivo europeo, ma questo non può avvenire senza garantire il diritto di difesa e l'equo processo del debitore. È la Corte di giustizia dell'Unione europea a stabilirlo con la sentenza depositata il 17 dicembre nella causa C-300/14.

Marina Castellaneta

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader