Gli Stati membri possono inviare i richiedenti asilo in Paesi terzi sicuri

Gli Stati membri possono inviare un richiedente protezione internazionale in un paese terzo sicuro, indipendentemente dal fatto che si tratti del Paese competente per esaminare la domanda. Un diritto comunque che lo Stato può esercitare anche dopo aver dichiarato di essere competente sull'istanza. Lo ha sostenuto la Corte di giustizia con la sentenza 17 marzo 2016.

Giovanni Cellamare

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader