L’interruzione di un contratto senza accordo scritto non può essere classificata come illecito civile e doloso

La brusca interruzione di relazioni commerciali stabilite da lungo tempo ma non basate su un accordo scritto non può essere classificata come illecito civile e doloso perché il rapporto originario rientra nelle obbligazioni contrattuali. Di conseguenza, la competenza è del giudice del luogo in cui l'obbligazione contrattuale dedotta in giudizio è stata eseguita. E' quanto ha stabilito la Corte di giustizia nella sentenza depositata il 14 luglio.

Marina Castellaneta

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader