Mandato di arresto europeo: i domiciliari “notturni” non possono essere decurtati dal calcolo della pena

Gli arresti domiciliari di una durata di nove ore durante la notte con la misura della sorveglianza elettronica non possono essere considerati per tipologia, durata, effetti e modalità di esecuzione, valutati nel loro insieme, come misure privative della libertà personale equiparabile alla detenzione. Di conseguenza, in un simile caso, il periodo sottoposto alla restrizione della libertà in esecuzione di un mandato di arresto europeo non può essere decurtato dal calcolo della pena.

Marina Castellaneta

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader