Voli con più tratte e ritardi, il giudice competente ai fini del risarcimento è quello della meta finale

Nei casi di voli costituiti da più tratte deve essere considerato come luogo di esecuzione della prestazione ai fini dell’individuazione del giudice competente il luogo di arrivo del secondo volo anche quando il trasporto è effettuato da due voli con due vettori diversi e il diritto all’indennizzo deriva dal ritardo dovuto al primo vettore. Lo ha stabilito la Corte di giustizia dell’Unione europea con una sentenza depositata il 7 marzo relativa alle cause riunite C-274/16, C-447/16 e C-448/16 ( flighright ).

Marina Castellaneta

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Scopri subito le offerte a te riservate

Acquista

Sei già in possesso di username e password?

loader