Numero 11 -


Risarcibilità dei danni nel caso di feto nato malformato

LA QUESTIONE Nel caso in cui il sanitario (ginecologo), contrattualmente obbligato nei confronti della gestante, abbia omesso di informare la stessa sullo stato del proprio feto affetto da malformazione (o non consigliato alla madre l'effettuazione dei più moderni e adeguati esami di diagnosi prenatale o errato nella effettuazione o interpretazione degli stessi) quali sono i danni che da tale condotta conseguono, meritevoli di tutela risarcitoria? Oltre l'innegabile danno subito dalla madre, che è stata privata della facoltà di ricorrere all'aborto, come consentito dalla legge, sussiste un...

a cura di Fiammetta Moretto,
Avvocato del Foro di Catania

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader