Numero 3 -


L'azione per "mala gestio" proposta dall'assicurato nei confronti dell'assicuratore

LA QUESTIONE In caso di grave sinistro stradale il cui risarcimento superi il massimale della polizza r.c.a. attiva sul veicolo condotto dal responsabile, sono dovuti al danneggiato, dall'ente assicuratore obbligato al risarcimento, anche gli interessi e la rivalutazione maturati sul massimale di polizza dalla data della messa in mora a quella del pagamento? Possono peraltro prospettarsi ipotesi in cui il responsabile del sinistro debba risarcire in proprio tale quota di danno ultramassimale, ancorché attribuibile al colpevole ritardo dell'assicuratore nell'erogare il risarcimento? In...

Elaborato dall'Avv. Tiziana Cantarella

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader