Numero 7 -


Le circostanze aggravanti in campo mafioso

LA QUESTIONE È applicabile la circostanza aggravante prevista dall'art. 7 D.L. n. 152/1991, conv. in legge n. 203/1991), oggi disciplinata dall’art. 416 bis  1 c.p., ai delitti punibili in astratto con la pena dell'ergastolo, quando viene inflitta, in concreto, una pena detentiva diversa dall'ergastolo? Quando in concreto è irrogata la pena dell'ergastolo, è possibile che la circostanza aggravante di cui al citato art. 7, pur non esplicando effetti nella determinazione della pena, debba essere contestata e valutata dal giudice, sì da esplicare la sua efficacia a fini diversi...

Elaborato dall'Avv. all'avv. Cecilia Valbonesi
e aggiornato dall'Avv. Serena Gentile

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader