Numero 7 -


L’offerta di denaro al consulente tecnico del Pm integra sempre il reato di intralcio alla giustizia

L’offerta di denaro o altra utilità al consulente del pubblico ministero, finalizzata a influire sul contenuto della consulenza integra il delitto di intralcio alla giustizia di cui all’articolo 377 del Cp in relazione alle ipotesi di cui agli articoli 371- bis o 372 del Cp, indipendentemente dal fatto che il consulente sia già stato citato a comparire nel dibattimento.

Roberto Losengo

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader