Numero 15 -


Depenalizzata l’ingiuria il giudice non deve decidere sulla fondatezza dell’appello agli effetti civili

Il tribunale di Cosenza preso atto che l'ingiuria non è più prevista dalla legge come reato, assolve l'imputata e come conseguenza della intervenuta abolizione del delitto, il giudice cosentino annulla anche i capi civili accessori alla pronuncia condannatoria di primo grado

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader