Numero 18 -


Con l’arrivo della normativa Ue su blocco e sequestro dei beni “caccia” ai patrimoni illeciti anche negli Stati membri

Il Dlgs 35/2016 reca l’attuazione della decisione quadro 2003/577/Gai del 22 luglio 2003, relativa all'esecuzione nell’Ue dei provvedimenti di sequestro emessi a fini probatori o a fini di confisca e tende a completare, sul versante della coercizione reale, la disciplina inaugurata con la legge 69/2005 per conformare il diritto interno alla decisione quadro 2002/584/Gai, relativa al mandato d'arresto europeo (Mae).

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader