Numero 16 -


Nulla la sentenza pronunciata con notifica in cancelleria nella convinzione che l’avvocato fosse sprovvisto di Pec

Nulla la sentenza che sia stata pronunciata a seguito di avviso di udienza notificato al difensore solo mediante deposito in cancelleria, allorquando si sia errato nel ritenere il difensore sprovvisto di un regolare indirizzo di posta elettronica certificata. Così si è espressa la Corte di cassazione, sezione II penale, con la sentenza 2 gennaio 2017 n. 14.

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader