Numero 17 -


Minori rassicurati da fiducia e stima riposte nei preti

La Cassazione ha precisato che la circostanza aggravante sussiste non solo quando il ministro del culto compia direttamente un reato di natura sessuale, ma anche quando - avvalendosi del proprio prestigio - abbia facilitato la commissione del reato partecipando anche ad attività di coadiutore di oratorio e animatore di comunità religiose.

Selene Pascasi

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader