Numero 18 -


Violazione di posta elettronica: riconosciuto il reato “statico” in caso di accesso abusivo e visione di messaggi già letti

La Cassazione ha fornito chiarimenti in materia di accesso abusivo al sistema informatico. In particolare è stato precisato che il soggetto che accede illegittimamente a informazioni che tuttavia sono state già lette dal destinatario è imputabile del reato “statico”previsto dall’articolo 616 del codice penale ossia violazione di corrispondenza e non di quanto previsto dal successivo articolo 617 del cp che prevede l’interruzione o l’impedimento di comunicazioni

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader