Numero 5 -


Violazione del divieto di associazione abituale con pregiudicati

LA QUESTIONE il divieto di associarsi abitualmente con persone condannate o che sono sottoposte a misure di prevenzione va inteso come divieto di unirsi con frequenza alle suddette persone, onde il precetto può dirsi violato non per l'isolato accompagnarsi con pregiudicati, bensì per la frequenza di tali compagnie, nei casi in cui i rapporti, gli incontri, i contatti con detti individui siano ripetuti e plurimi ancorché discontinui.

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader