Numero 34 -


L’ambito di operatività della scriminante resta invariato

Probabilmente è la prima decisione con la quale la Cassazione si occupa della disciplina sulla scriminante della legittima difesa, come innovata dalla legge 36/2019 e la decisione in commento presenta due aspetti di interesse. Il primo sull’ambito di operatività dell’eccesso colposo; l’altro relativo ai rapporti tra la vecchia e la nuova disciplina.

Giuseppe Amato

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader