Numero 34 -


Reformatio in peius: il giudice di appello deve risentire periti e consulenti decisivi

Le sezioni Unite, assimilando le dichiarazioni del perito e del consulente a quelle del testimone, essendo arduo tracciare una rigida linea di demarcazione tra il momento valutativo e quello rappresentativo, configurano nel caso di overturning della sentenza di assoluzione l’obbligo per il giudice di appello di rinnovare l’istruttoria dibattimentale per risentire i testimoni “esperti”.

Carmelo Minnella

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader